- Industry -

PORTE

Che siano in legno o metallo, abbiamo la soluzione alle tue esigenze.

porte-certificazioni-coprai-group

 

Come possiamo aiutarti

Grazie all’esperienza e al know-how maturate in più di 20 anni di attività nel settore e con più di 3.478 Certificazioni all’attivo, ti assistiamo durante la progettazione, test e certificazione delle tue chiusure in legno o metallo, secondo standard europei ed internazionali.

Siamo al tuo fianco durante tutto l’iter di certificazione delle tue porte tagliafuoco e/o tagliafumo:

  • Assistenza tecnico-progettuale del prodotto e valutazione normativa;
  • Assistenza al reparto produttivo durante la realizzazione dei campioni;
  • Ricerca del laboratorio di prova secondo parametri tecnici ed economici con richiesta di offerta agli stessi;
  • Predisposizione della documentazione di prova del prodotto al laboratorio;
  • Eventuale produzione dei prototipi;
  • Assistenza montaggio presso il laboratorio;
  • Assistenza all’esecuzione della prova;
  • Analisi dei risultati ottenuti e valutazione delle estensioni previste dalle varie norme correlate;
  • Manuale istruzioni montaggio, uso e manutenzione del prodotto;
  • Documentazione a corredo.

0

Porte testate

0

Certificazioni ottenute

0

Mercati di riferimento

RESISTENZA AL FUOCO

In caso di incendio negli edifici, i prodotti resistenti al fuoco dovrebbero consentire alle strutture di mantenere le loro funzioni minime durante il tempo necessario per l'evacuazione delle persone.
I produttori di questi prodotti devono valutare la resistenza del prodotto e l'isolamento al fuoco secondo la normativa applicabile.

EN 1634-1: Prove di resistenza al fuoco e di controllo della dispersione del fumo per porte e sistemi di chiusura, finestre apribili e loro accessori costruttivi - Parte 1: Prove di resistenza al fuoco per porte e sistemi di chiusura e finestre apribili
UL 108: Prove al fuoco per il sistema porta
UL 10c: Sistema porta: prova al fuoco a pressione positiva
BS 476-22: Prove al fuoco su materiali e strutture da costruzione

Quando si parla di accesso al mercato globale, ogni paese o regione ha le proprie regole e normative che determinano non solo quali requisiti possono essere applicati a prodotti specifici, ma anche come deve essere dimostrata la conformità del prodotto. La chiave del successo è avere una chiara comprensione delle caratteristiche uniche di ogni sistema di conformità e l'interpretazione pratica e l'implementazione delle regole che si applicano ai vostri prodotti. Tieni presente che queste regole e regolamenti sono soggetti a modifiche, quindi è altrettanto importante rimanere aggiornati per capire come le modifiche possono influire sullo stato di conformità del tuo prodotto.

 

 

Siamo in grado di ottenere valutazioni per l'accesso ai mercati globali:

  • Marcatura CE: Europa
  • UL: Nord America, America Latina, Asia e Medio Oriente
  • CCC e CQC: Cina
  • EAC e GOST: Russia
  • Standard BS: Regno Unito
  • VKF AEAI: Svizzera
  • EAU: Emirati Arabi Uniti
  • PV Procès-verbale: Francia, Nord Africa
  • NTA: Ungheria
  • STS: Slovenia
  • BM TRADA e Q-MARK: Emirates, Dubai, Kuwait, Qatar, Oman
image column 1 dnd_area-module-8
image column 2 dnd_area-module-8
image column 3 dnd_area-module-8
image column 4 dnd_area-module-8

FONOISOLAMENTO

Il test di fonoisolamento, noto anche come test acustico, è la misura della quantità di suono che viene interrotta separando pareti o pavimenti tra abitazioni e stanze come aule, camere d'albergo, residenze studentesche e uffici. Emettendo un rumore controllato su un lato della parete o del pavimento di separazione e misurando quanto suono viene ricevuto sull'altro lato, possiamo dire quanto suono viene interrotto dalla struttura.

 

EN ISO 717-1: Acustica - Valutazione dell'isolamento acustico in edifici e di elementi di edificio - Parte 1: Isolamento acustico per via aerea
EN ISO 140-3: Acustica - Misurazione dell'isolamento acustico in edifici e di elementi di edificio - Parte 3: Misurazione in laboratorio dell'isolamento acustico per via aerea di elementi di edificio
EN ISO 10140-3: Acustica - Misurazione in laboratorio dell'isolamento acustico di edifici e di elementi di edificio - Parte 3: Misurazione dell'isolamento del rumore da calpestio
ASTM E90-9: Metodo di prova standard per la misurazione in laboratorio della perdita di trasmissione del suono per via aerea di partizioni ed elementi di edifici
ASTM E413-10: Classificazione per l'isolamento acustico di classificazione


Il rumore è in aumento nella nostra società, causando irritazione o stress a molte persone. Se abbastanza forte, può persino danneggiare l'udito delle persone.
Di conseguenza, sono stati introdotti regolamenti, codici e iniziative per stabilire i livelli di rumore accettabili nei diversi edifici. Inoltre, progetti specifici possono richiedere livelli più elevati di isolamento acustico per garantire la privacy o fornire aree tranquille per lo studio.
I prodotti da costruzione che compongono pareti o pavimenti devono dimostrare le loro prestazioni acustiche per dimostrare che soddisferanno i requisiti generali di questi elementi di separazione. Questo viene fatto testando i prodotti in un laboratorio accreditato dove viene misurato il livello di suono che attraversa il prodotto da una stanza (Source Room) a un'altra (Receiving Room) per calcolare le prestazioni di isolamento acustico in decibel.

ANTIEFFRAZIONE

Le porte vengono testate utilizzando le forze tipicamente applicate da un intruso utilizzando strumenti come un piede di porco o un cacciavite. Tutti i componenti hardware e potenziali punti di accesso sulla porta vengono testati nel tentativo di aprire o creare un'apertura attraverso la quale un maschio adulto medio potrebbe entrare. Il test è contro un attacco intruso opportunistico piuttosto che un test di un singolo componente hardware e comprende il test contro quanto segue:

  • manipolazione dell'hardware
  • valutazione della sicurezza dei vetri
  • prova di carico meccanico
  • test di verifica manuale


Alcuni progetti potrebbero richiedere specifiche di sicurezza alternative o alcuni produttori potrebbero voler differenziare i propri prodotti da quelli che soddisfano semplicemente i requisiti di prestazioni di sicurezza migliorati.

 

EN 1627: Porte pedonali, finestre, facciate continue, inferriate e chiusure oscillanti - Resistenza all'effrazione - Requisiti e classificazione
EN 1628: Porte pedonali, finestre, facciate continue, inferiate e chiusure oscuranti - Resistenza all'effrazione - Metodo di prova per la determinazione della resistenza sotto carico statico
EN 1629: Porte pedonali, finestre, facciate continue, inferiate e chiusure oscuranti - Resistenza all'effrazione - Metodo di prova per la determinazione della resistenza sotto carico dinamico
EN 1630: Porte pedonali, finestre, facciate continue, inferiate e chiusure oscuranti - Resistenza all'effrazione - Metodo di prova per la determinazione della resistenza all'azione manuale di effrazione
BS PAS 24 - Secured by Design (SBD): requisiti di prestazioni di sicurezza migliorati per porte e finestre nel Regno Unito. Porte e finestre destinate a offrire un livello di sicurezza adatto ad abitazioni e altri edifici esposti a rischi comparabili

Questi metodi di prova consentono di classificare i prodotti a sei livelli, aumentando i livelli di resistenza all'effrazione rispetto a quelli richiesti per applicazioni nucleari o militari.

 

DISPERSIONE FUMI

Un test di controllo del fumo di porte e persiane, finestre apribili ed elementi di ferramenta da costruzione, determina la fuoriuscita di aria fredda da un lato all'altro di un gruppo di porte all'altro, controllando il passaggio del fumo in caso di incendio.

 

EN 1634-3: Prove di resistenza al fuoco e di controllo della dispersione del fumo per porte e sistemi di chiusura, finestre apribili e loro componenti costruttivi - Parte 3: Prove di controllo della dispersione del fumo per porte e sistemi di chiusura.
UL 1784: Standard per prove di perdite d'aria di gruppi di porte e altre protezioni per l'apertura

Sulla base dei risultati del test, le porte possono essere classificate come segue:

  • Protezione contro i fumi a temperatura ambiente: Prova di tenuta al fumo della porta Sa a temperatura ambiente.

Determinazione del tasso di perdita totale a temperatura ambiente (20 ± 1 O) ° C a pressioni di 1 O Pa e 25 Pa, o in casi speciali specificati dalle pressioni del cliente. L'oggetto di prova da testare in entrambe le direzioni, ruotando il telaio attorno all'oggetto con il test o il forno di prova per produrre una pressione negativa.

  • S200 tenuta al fumo lontano a 200 ° C: Prova di tenuta al fumo della porta S200 alla temperatura di 200 ° C.

Determinazione del tasso di perdita totale di (200 ± 20) C ottenuto in 30 ± 5 minuti, a pressioni di 1 O Pa, 25 Pa, 50 Pa o in casi speciali specificati dalle pressioni del cliente. Le misurazioni devono essere effettuate entro 1 o minuti dal raggiungimento della temperatura prescritta per la prova.
L'oggetto da testare in entrambe le direzioni.

 

CONTATTACI

Uno dei nostri consulenti è a tua disposizione per ascoltare le tue necessità ed illustrarti come possiamo supportarti.